FNOPI / ATTUALITÀ / Aioss e Fnopi: una stessa direzione

Aioss e Fnopi: una stessa direzione

Aioss e Fnopi: una stessa direzione

11/10/2018 - A Montesilvano il Congresso dell’associazione tecnico-scientifica, dal titolo “… finché scopre che psiche e soma sono un’unica cosa…”.

Fino a domenica a Montesilvano (Pe), il secondo congresso nazionale biennale Aioss. "L’Infermiere è chiamato a mettere al servizio della persona stomizzata e dei suoi bisogni, tutta la sua competenza e professionalità, soprattutto nella fase in cui non è ancora in grado di tollerare e affrontare le situazioni e le esperienze quotidiane", ha spiegato in apertura dei lavori il presidente dell'Associazione tecnico-scientifica, Gabriele Roveron. Per la Fnopi, presente il tesoriere Giancarlo Cicolini.

Le letture magistrali della psicoterapeuta Flavia Vicinanza e Edoardo Manzoni hanno aperto il Congresso, sottolineando una visione integrata di corpo e psiche nella persona con stomia, proprio perché una fase di regressione indotta dalla malattia o dalla sofferenza, potrebbe spesso essere presente nelle persone con stomia, e determinare situazioni di disintegrazione dell’unità psiche-soma. Vicinanza presenta come la dignità della cura è la cura della dignità. In essa, la relazione parte dall’esplorazione dei vissuti della persona, dalla sua percezione di malattia, dalle sue preoccupazioni, dalle sue risorse. Esempi, immagini, analogie sono armi vincenti nel far “sentire” alla persona la necessità del cambiamento. Il filosofo Manzoni ammalia sull’approccio assistenziale complesso, sottolineando che il gesto infermieristico attraversa l’organo, il deficit, la condizione per raggiungere l’uomo. Nel gesto di assistenza l’intenzionalità (scienza) e l’intensità (passione) si riconciliano accedendo alla fragilità, sentendosi appartenenti all’uomo. Questa è l’esperienza di felicità suprema.

Tra i saluti delle autorità spicca la presenza del direttore Agenzia Sanitaria Regionale Abruzzo, Alfonso Mascitelli, soprattutto per la condivisione dei programmi e degli intenti definiti entro un tavolo tecnico da lui istituito e proiettato alla definizione dei criteri e standard degli ambulatori infermieristici. Sorprende la competenza del direttore contestualizzata nell’ambito della stomaterapia verso cui, assicura, si stanno considerando le codifiche delle prestazioni e la definizione di un profilo integrato di cura per la persona con stomia.

In rinforzo ai contenuti presentati, Giancarlo Cicolini delegato dalla presidenza della Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche attesta la bontà della direzione di AIOSS, per la quale la FNOPI ha sempre prestato attenzione e favorito il confronto mettendo a disposizione propri strumenti e competenze. Il momento storico che stiamo vivendo è propizio ad accogliere un ruolo infermieristico specialistico, intriso di autonomia e capacità di garantire, attraverso l’assistenza, esiti di salute e di qualità. L’infermiere stomaterapista è un professionista che nell’espletamento del concetto di caring, del prendersi cura, del preoccuparsi di, favorisce le capacità e le competenze di autocura della persona con stomia, che necessariamente devono evolvere in capacità di sviluppo e di processo, tali da trasformare quanto giunge dall’esterno, con rinnovate percezioni e rappresentazioni.

Anche a livello regionale in Abruzzo, Regione ospite dell'evento, molto è stato fatto nella realizzazione degli ambulatori di stomaterapia e a sottolinearlo è stata all'incontro la presidente dell'OPI di Pescara, Irene Rosini.


Cicolini ha chiuso il suo intervento sottolineando che l’infermiere stomaterapista, date le peculiari conoscenze su: tutti i presidi e accessori disponibili sul mercato, e le loro qualità; i bisogni assistenziali dell’assistito e della famiglia; la specificità della funzione alterata; le leggi regionali e nazionali ad hoc e i Livelli Essenziali Assistenza; risulti la figura più adatta nella scelta del tipo e del numero di presidi e accessori per la gestione della stomia, al fine di garantire alla persona con stomia, un presidio appropriato per Tipologia, Sicurezza, Protezione, Autonomia, Confort, Benessere, Salute.


Per approfondire:

https://congresso.aioss.it

Stampa
Condividi su:
Iscriviti alla Newsletter

10^ Conferenza Nazionale
delle Politiche
della Professione Infermieristica
Bologna 22 giugno 2018


Sintesi e documenti dell'evento