FNOPI / ATTUALITÀ / Giornata mondiale Aids, il decalogo degli Infermieri Molisani

Giornata mondiale Aids, il decalogo degli Infermieri Molisani

Giornata mondiale Aids, il decalogo degli Infermieri Molisani

30/11/2018 - L'Ordine regionale ha elaborato un vademecum con l'obiettivo di aiutare i cittadini a fare chiarezza sulla patologia, non affatto debellata.

Il 1° dicembre ricorre la Giornata mondiale di lotta contro l’Aids, istituita per la prima volta nel 1988 per volontà dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. A partire dal 1981, il virus ha ucciso più di 25 milioni persone diventando una delle epidemie più distruttive che la ricordi. In Italia ci sono più di 130.000 sieropositivi ma il 20% di loro non ne è a conoscenza. Circa 3.500 casi di HIV ogni anno, 10 nuovi casi ogni giorno. Conoscere approfonditamente le circostanze nella quale è possibile contrarre il virus ed eseguire il test di diagnosi precoce, rappresentano la prima cura all’HIV.

A tal proposito, l’Ordine degli Infermieri Molisani, attraverso la commissione comunicazione costituita da Andrea Di Cesare, Giuseppe Fiore, Anna Bevilacqua e Marco Pettorossi, con la collaborazione esterna del collega Italo Costanzo, hanno avviato un’iniziativa di sensibilizzazione alla patologia. È stato elaborato, per l’occasione, un vademecum intitolato “KNOW YOUR STATUS: Aiutaci a sconfiggere l’AIDS entro il 2030” che permetterà ai cittadini di fare chiarezza sulla patologia.

Ignoranza, stereotipi e mutamenti societari impediscono al fenomeno di essere conosciuto a fondo. Alla fine degli anni Novanta, infatti, i maggiori sospetti erano destati dalla droga, dalla mafia e dall’AIDS. Attualmente sono subentrate e diventate prioritarie: la disoccupazione, la crisi economica ed il terrorismo. Il DM 739/94 art. 1 comma 2 “… Le principali funzioni sono la prevenzione delle malattie, l’assistenza dei malati e dei disabili di tutte le età e l’educazione sanitaria.” sottolinea l’importanza della figura infermieristica, sempre vicina al bisogno di salute dei cittadini.

Eseguire un test, è una procedura semplice e non invasiva. Uno strumento semplice e anonimo che può essere acquistato in farmacia oppure online senza alcun bisogno di ricetta. Insieme agli strumenti già a disposizione nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale, rappresenta un fondamentale presidio di salute. Riconoscere e trattare precocemente l’HIV è importante per prevenire e condurre un corretto stile di vita per sé e per gli altri.

LINK A SITO OPI MOLISE PER SCARICARE IL MATERIALE DELLA CAMPAGNA

 

Stampa
Condividi su:
Iscriviti alla Newsletter

10^ Conferenza Nazionale
delle Politiche
della Professione Infermieristica
Bologna 22 giugno 2018


Sintesi e documenti dell'evento