FNOPI / ATTUALITÀ / Intesa tra le Regioni sul riparto del Fsn 2011

Intesa tra le Regioni sul riparto del Fsn 2011

18/04/2011 - «È stato un lavoro molto impegnativo, forse il più difficile degli ultimi anni», ha commentato il presidente Vasco Errani.

La Conferenza delle Regioni ha raggiunto un’intesa sul riparto dei 106,4 miliardi di euro del Fondo sanitario 2011.
«È stato un lavoro molto impegnativo, forse il più difficile degli ultimi anni», ha commentato il presidente della Conferenza.
In effetti, il lungo confronto dei mesi passati ha trovato una via d’uscita solo dopo una seduta durata tre giorni e una notte, con un forte contrasto tra le Regioni del Sud (in particolare Campania, Calabria e Puglia) e del Nord (il Veneto innanzitutto). Le prime chiedevano che tra i criteri da adottare quest'anno per il riparto si tenesse conto delle condizioni, mentre le seconde insistevano sui criteri “tradizionali”, vale a dire conteggio della popolazione e il “peso” degli anziani.
Alla fine si è deciso di adottare il riparto 2010, ma compensando con maggiori risorse le Regioni che ne risultavano più penalizzate.
Dal canto suo, il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha manifestato soddisfazione per l’intesa e, successivamente, ha confermato che sarà presto avviato un “tavolo” con le Regioni e l’Agenas, l’Agenzia per i servizi sanitari regionali, con il compito di individuare nei prossimi mesi nuovi criteri di ripartizione.

Il “via libera” definitivo al riparto 2011 è atteso per mercoledì 20 aprile nella già prevista riunione dei presidenti delle Regioni. 

Stampa
Condividi su:

11^ Conferenza Nazionale
delle Politiche
della Professione Infermieristica
Firenze 31 maggio 2019


Sintesi e documenti dell'evento