FNOPI / ATTUALITÀ / La guerra in Afghanistan raccontata da un infermiere bolognese

La guerra in Afghanistan raccontata da un infermiere bolognese

La guerra in Afghanistan raccontata da un infermiere bolognese

02/06/2011 - Un resoconto del servizio prestato presso l’ospedale di un'importante Ong a Lashkar Gah.

Lunedì 30 maggio, a Bologna, è stato presentato il libro Afghanistan, Afghanistan, Afghanistan scritto dall'infermiere Andrea Floppy Filippini.
Interamente prodotto e autofinanziato con sua liquidazione (e grazie all’appoggio di un team di sostenitori),  è una sorta di diario di bordo “del viaggio più estremo nel bene e nel male”; un’istantanea quotidiana dell’esperienza dell’autore come infermiere presso l’ospedale di un'importante Ong a Lashkar Gah, nel sud dell’Afghanistan.
Nell'opera (288 pagine), l’intervento militare dell’Italia nel Paese del Medio Oriente viene rivelata in maniera ironica e con uno stile originale, per una lettura che si snoda nell'arco di sei mesi di guerra.

“E' il racconto – ha spiegato Filippini - di come ho perso la mia innocenza professionale per sempre. Ritornato dall’Afghanistan ho cercato di riprendere la mia vita di tutti i giorni, ma è stato molto difficile perché portavo la guerra dentro di me”.
Il libro è distribuito esclusivamente nelle librerie del circuito nazionale, il cui elenco è disponibile sul sito (www.acrossalive.com), insieme ad una scheda in cui è indicata la città dove risiede ogni copia numerata.
A partire dall’11 giugno prenderà il via la promozione itinerante del volume, con la presentazione del volume in numerose librerie.
Stampa
Condividi su:

11^ Conferenza Nazionale
delle Politiche
della Professione Infermieristica
Firenze 31 maggio 2019


Sintesi e documenti dell'evento