FNOPI / ATTUALITÀ / Opi Trieste: premio alla migliore buona pratica di cittadini, enti, associazioni

Opi Trieste: premio alla migliore buona pratica di cittadini, enti, associazioni

Opi Trieste: premio alla migliore buona pratica di cittadini, enti, associazioni

28/12/2018 - Il vincitore sarà proclamato il 15 febbraio. Potranno concorrere: associazioni di volontariato; fondazioni, associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro; associazioni per la tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente; associazioni culturali; associazioni di promozione sociale; enti confessionali e organismi religiosi; associazioni di categoria; enti di formazione.

C’è tempo fino al 25 gennaio per concorrere alla nuova edizione del contest che promuove l’impegno sociosanitarie sul territorio, un progetto promosso dall’OPI Trieste che raggruppa oltre 2mila infermieri della provincia.

“Tutto comincia con il Premio 'L’infermiere dell’anno' – spiega Flavio Paoletti, presidente OPI Trieste – quest’anno consegnato alla collega Reanna Simsig, la più votata dai cittadini. Ed è anche il momento del crowdfunding che l’Ordine attiva con i partecipanti alla serata, per sostenere il contest annuale dedicato alle migliori buone pratiche realizzate da cittadini o da enti/associazioni del territorio, a carattere di supporto sociosanitario”.

Dal 2013 sono state premiate la onlus Scricciolo, l’Associazione Stelle sulla Terra, le Associazioni I Girasoli onlus e Il Buon Pastore.

Il vincitore di questa edizione sarà proclamato il 15 febbraio e verrà premiato, con un gettone di 1000 euro. Potranno concorrere, tra gli altri: associazioni di volontariato iscritte all’Albo/Registro delle Associazioni di Volontariato (decreto legislativo 3/7/2017 n. 117); fondazioni, associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro; associazioni per la tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente; associazioni culturali; associazioni di Promozione sociale; enti confessionali e Organismi religiosi; associazioni di categoria ed enti di formazione.

I progetti, sottoposti alla Commissione OPI, avranno come motivo ispiratore le politiche di tutela della salute e potranno consistere in azioni educative, attività di tutela civica, di prevenzione e di pubblica utilità, progetti di sviluppo e approfondimento di contenuti di promozione sociale e culturale, promozione e sviluppo delle economie locali con ricadute in termini di salute, e altre iniziative accomunate da analoghe finalità.


Informazioni e modalità di presentazione della domanda sul sito OPI Trieste www.opitrieste.it.  Info: 040.370122.  

Stampa
Condividi su:

10^ Conferenza Nazionale
delle Politiche
della Professione Infermieristica
Bologna 22 giugno 2018


Sintesi e documenti dell'evento