FNOPI / CHI SIAMO / Federazione / Consiglio nazionale

Consiglio nazionale

Il Consiglio nazionale approva i bilanci su proposta del Comitato centrale Ipasvi  e, sempre su proposta del Comitato centrale stabilisce il contributo annuo che ciascun Collegio deve versare in rapporto al numero dei propri iscritti per le spese di funzionamento della Federazione.

I presidenti provinciali sono chiamati a eleggere ogni triennio il Comitato centrale della Federazione.

Ciascun presidente dispone di un voto ogni 200 iscritti al rispettivo Albo.

Il Consiglio nazionale costituisce un fondamentale momento di confronto delle politiche professionali.


In periodiche assemblee i componenti del Comitato centrale verificano con i presidenti provinciali le strategie da portare avanti nelle sedi politiche e istituzionali e coordinano le attività da sviluppare sul territorio nazionale, nel rispetto dell’autonomia di ciascun Collegio federato.

Il Consiglio nazionale della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi  è così composto: 

Agrigento Salvatore Occhipinti
Alessandria Elisabetta Gnecchi
Ancona Giuseppino Conti
Aosta Claudia Soudaz
Arezzo Giovanni Grasso
Ascoli Piceno Laure Morganti
Asti Domenico Calì
Avellino Rocco Cusano
Bari Saverio Andreula
Barletta-Andria-Trani Giuseppe Papagni
Belluno Luigi Pais Dei Mori
Benevento Massimo Procaccini
Bergamo Beatrice Mazzoleni
Biella Rita Levis
Bologna Pietro Giurdanella
Bolzano Paola Cappelletti
Brescia Stefania Pace
Brindisi Antonio Legrottaglie
Cagliari Pierpaolo Pateri
Caltanissetta Rocco Stuppia
Campobasso-Isernia Mariacristina Magnocavallo
Carbonia-Iglesias Graziano Lebiu
Caserta Gennaro Mona
Catania Carmelo Spica
Catanzaro Concetta Genovese
Chieti Giuseppe Giancarlo Cicolini
Como Dario Cremonesi
Cosenza Fausto Sposato
Cremoma Enrico Marsella
Crotone Giuseppe Diano
Cuneo Laura Barbotto
Enna Giovanni Di Venti
Fermo Giampietro Beltrami
Ferrara Sandro Arnofi
Firenze - Pistoia Danilo Massai
Foggia Michele Del Gaudio
Forlì-Cesena Linda Prati
Frosinone Gennaro Scialò
Genova Carmelo Gagliano
Gorizia Gloria Giuricin
Grosseto Nicola Draoli
Imperia Severino Borri
L'Aquila Maria Luisa Ianni
La Spezia Gian Luca Ottomanelli
Latina Annunziata Piccaro
Lecce Marcello Antonazzo
Lecco Fabio Fedeli
Livorno Marcella Zingoni
Lucca Catia Anelli
Macerata Sandro Di Tuccio
Mantova Andrea Guandalini
Massa Carrara Morena Fruzzetti
Matera Vita Spagnuolo
Messina Antonino Trino
Milano-Lodi-Monza e Brianza Giovanni Antonio Muttillo
Modena Carmela Giudice
Napoli Ciro Carbone
Novara Paola Sanvito
Nuoro Roberto Sogos
Oristano Raffaele Secci
Padova Fabio Castellan
Palermo Francesco Gargano
Parma Alfonso Sollami
Pavia Michele Borri
Perugia Palmiro Riganelli
Pesaro Laura Biagiotti
Pescara Irene Rosini
Piacenza Maria Genesi
Pisa Emiliano Carlotti
Pordenone Luciano Clarizia
Potenza Vito Milione
Prato Gabriele Panci
Ragusa Gaetano Monsù
Ravenna Paola Suprani
Reggio Calabria Pasquale Zito
Reggio Emilia Orienna Malvoni
Rieti Felicia Stagno
Rimini Marina Mazzotti
Roma Ausilia M. L. Pulimeno
Rovigo Marco Contro
Salerno Cosimo Cicia
Sassari Piero Bulla
Savona Massimo Bona
Siena Michele Aurigi
Siracusa Sebastiano Zappulla
Sondrio Giuseppe Franzini
Taranto Benedetta Mattiacci
Teramo Cristian Pediconi
Terni Emanuela Ruffinelli
Torino Maria Adele Schirru
Trapani Filippo Impellizzeri
Trento Daniel Pedrotti
Treviso Samanta Grossi
Trieste Flavio Paoletti
Udine Stefano Giglio
Varese Aurelio Filippini
Venezia Luigino Schiavon
Vercelli Giulio Zella
Verona Franco Vallicella
Vibo Valentia Stefano Moscato
Vicenza  Federico Pegoraro
Viterbo Mario Curzi

 

Condividi su:
Iscriviti alla Newsletter

L’infermiere nelle Forze Armate e di Polizia: prospettive operative e competenze avanzate
12 gennaio 2018

Sintesi e documenti dell'evento