FNOPI / UNIVERSITÀ / Master / Offerta formativa / Infermiere di Famiglia e di comunità

Infermiere di Famiglia e di comunità



Cerca testo:    Anno:    Tipo di master:


Trovati un totale di 232 risultati

Torna indietro

Anno Accademico   2014-2015
Ateneo   UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA
Informazioni  

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Università degli Studi di Pavia
Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica
ViA Aselli, 27100 Pavia
Prof./Sig. Piera Bergomi
Tel 3357360517– Fax 0382502997
E-mail:p.bergomi@smatteo.pv.it

Master   Infermiere di Famiglia e di comunità
Obiettivi didattici  

Il Master di I livello in ”Infermiere di famiglia e di comunità” ha lo scopo di formare infermieri specialisti secondo quanto esplicitato dalla legge 43 del 1 febbraio 2006 punto c e dalla bozza relativa alle definizione delle competenze del febbraio 2013 relativa all’area delle Cure Primarie, Servizi Territoriali e Distrettuali.
Si tratta di un corso di formazione avanzata per l’acquisizione di competenze specifiche in merito al continuum assistenziale, compresa la promozione della salute, la prevenzione della malattia, la riabilitazione e l’assistenza infermieristica a tutte le persone della comunità, sia che vivano con altri in una casa sia che si tratti di persone senza dimora e/o in qualche modo emarginate.
Al termine del master lo studente è in grado di:
• Effettuare un'analisi della comunità oggetto d'indagine
• Gestire (pianificare, realizzare, monitorare e valutare) strategie assistenziali globali, continue, tempestive e di elevata qualità: in risposta ai bisogni di salute e ai problemi fisici, psicosociali complessi, reali o potenziali che possono manifestarsi nelle persone dalla nascita alla fine della vita; riferite a particolari condizioni di elevata dipendenza o vulnerabilità della persona assistita, della sua famiglia o di una comunità.
• Realizzare un'assistenza infermieristica centrata sui problemi di salute e le necessità della persona assistita e/o la famiglia in relazione all'età, al grado di autonomia, alla necessità di mantenere e sviluppare legami affettivi e sociali;
• Gestire (pianificare, realizzare, monitorare e valutare) il processo infermieristico in cooperazione con la persona, la famiglia e la comunità nell'ambito del gruppo di lavoro;
• Promuovere l'educazione terapeutica della famiglia, della persona e del caregiver;
• Contribuire alla promozione della salute attraverso l'educazione alla salute della popolazione, la prevenzione e la diagnosi precoce;
• Applicare i processi assistenziali nei contesti di sanità pubblica;
• Applicare interventi di empowerment sociale e self-empowerment;
• Partecipare alle attività di formazione del personale;
• Valutare l'efficacia di interventi di prevenzione effettuati nella famiglia, in contesti socio sanitari, territoriali ed educativi;
• Partecipare alle attività di ricerca;
• Offrire consulenza ad altri operatori dei Servizi;
• Promuovere la costituzione di gruppi auto-aiuto e offrirvi consulenzaIl Master di I livello in ”Infermiere di famiglia e di comunità” ha lo scopo di formare infermieri specialisti secondo quanto esplicitato dalla legge 43 del 1 febbraio 2006 punto c e dalla bozza relativa alle definizione delle competenze del febbraio 2013 relativa all’area delle Cure Primarie, Servizi Territoriali e Distrettuali.
Si tratta di un corso di formazione avanzata per l’acquisizione di competenze specifiche in merito al continuum assistenziale, compresa la promozione della salute, la prevenzione della malattia, la riabilitazione e l’assistenza infermieristica a tutte le persone della comunità, sia che vivano con altri in una casa sia che si tratti di persone senza dimora e/o in qualche modo emarginate.
Al termine del master lo studente è in grado di:
• Effettuare un'analisi della comunità oggetto d'indagine
• Gestire (pianificare, realizzare, monitorare e valutare) strategie assistenziali globali, continue, tempestive e di elevata qualità: in risposta ai bisogni di salute e ai problemi fisici, psicosociali complessi, reali o potenziali che possono manifestarsi nelle persone dalla nascita alla fine della vita; riferite a particolari condizioni di elevata dipendenza o vulnerabilità della persona assistita, della sua famiglia o di una comunità.
• Realizzare un'assistenza infermieristica centrata sui problemi di salute e le necessità della persona assistita e/o la famiglia in relazione all'età, al grado di autonomia, alla necessità di mantenere e sviluppare legami affettivi e sociali;
• Gestire (pianificare, realizzare, monitorare e valutare) il processo infermieristico in cooperazione con la persona, la famiglia e la comunità nell'ambito del gruppo di lavoro;
• Promuovere l'educazione terapeutica della famiglia, della persona e del caregiver;
• Contribuire alla promozione della salute attraverso l'educazione alla salute della popolazione, la prevenzione e la diagnosi precoce;
• Applicare i processi assistenziali nei contesti di sanità pubblica;
• Applicare interventi di empowerment sociale e self-empowerment;
• Partecipare alle attività di formazione del personale;
• Valutare l'efficacia di interventi di prevenzione effettuati nella famiglia, in contesti socio sanitari, territoriali ed educativi;
• Partecipare alle attività di ricerca;
• Offrire consulenza ad altri operatori dei Servizi;
• Promuovere la costituzione di gruppi auto-aiuto e offrirvi consulenza

Durata  

Il Master Universitario è di durata annuale e prevede un monte ore di 1500 articolato in: lezioni frontali, esercitazioni pratiche-stage, seminari, attività di studio e preparazione individuale.
All’insieme delle attività formative previste, corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 60 crediti formativi universitari (C.F.U.).Il Master Universitario è di durata annuale e prevede un monte ore di 1500 articolato in: lezioni frontali, esercitazioni pratiche-stage, seminari, attività di studio e preparazione individuale.
All’insieme delle attività formative previste, corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 60 crediti formativi universitari (C.F.U.).

Sede  
Iscrizioni  

Vai al Bando

Condividi su:

11^ Conferenza Nazionale
delle Politiche
della Professione Infermieristica
Firenze 31 maggio 2019


Sintesi e documenti dell'evento